Questo sito utilizza i cookies per migliorare i servizi e la fruizione del sito stesso. Continuando a navigare si autorizza l\'utilizzo dei cookie su questo sito

LOOQUI

Politecnico di Torino

Looqui mira a progettare e sviluppare un sistema di comunicazione a distanza tra utenti sordociechi e/o con conoscenze di una Lingua dei Segni (LS) Tattile (LSt).

Il sistema è in grado di trasferire i messaggi agendo come un telefono, in modo che un destinatario sordocieco sia in grado di comprendere il messaggio trasmesso dal segnante. Il segnante comunica utilizzando una LS di fronte a una camera di profondità a basso costo (ad esempio, il Microsoft Kinect). Il nostro sistema cattura, codifica e trasmette i gesti attraverso il web. I dati sono ricevuti e decodificati da un controller, e forniti al destinatario finale tramite un'interfaccia aptica antropomorfa (mano e braccia robotiche) interamente stampata in 3D.

Questo progetto apre la strada per il primo prototipo in assoluto di un "telefono per le persone sordocieche" che usano una LSt per comunicare. Proprio come i telefoni che usiamo ogni giorno, il sistema sviluppato dal team di Looqui non interpreterà semanticamente i messaggi trasmessi attraverso esso. Questa scelta strategica garantisce la fattibilità del progetto in tempo limitato e con poche risorse disponibili, oltre che la sua universalità ed esportabilità in tutto il mondo.

Il sistema complessivo è attualmente in fase di validazione con le principali associazioni italiane per le persone sordocieche, che sono partner del progetto.

Tipologia: prototipo

Contatti: Giuseppe Airò Farulla Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

 

Back to top