Questo sito utilizza i cookies per migliorare i servizi e la fruizione del sito stesso. Continuando a navigare si autorizza l\'utilizzo dei cookie su questo sito

LA CUCINA DEL SENSO: RICETTE DI FILOSOFIA E COMUNICAZIONE

Università degli Studi di Torino

L'iniziativa ha un triplice intento. L’obiettivo primario è quello di presentare e divulgare la genesi, lo sviluppo e le prospettive di ricerca degli studi semiotici, con particolare attenzione alle loro applicazioni pratiche (analisi, promozione, progettazione, ecc.). In secondo luogo, la Notte dei Ricercatori si presenta come una vetrina d’eccezione per illustrare le attività organizzate e promosse dai semiotici torinesi del CIRCe (Centro Interdipartimentale di Ricerca sulla Comunicazione) dell'Università degli Studi di Torino, coordinati dal prof. Ugo Volli. A tale scopo, verranno realizzati e diffusi materiali audiovisivi e documenti a stampa relativi ai principali esponenti del Centro e alle iniziative più recenti e in corso. Infine, ci si propone di coinvolgere il pubblico con attività fortemente interattive e partecipative, basate su dinamiche ludiche e atte a stimolare la riflessione sulle strutture narrative (funzioni di Propp, percorso generativo del senso di Greimas, ecc.), le teorie dell’enunciazione (strutture testuali, nuove tecnologie e nuove forme di comunicazione ed espressione, ecc.) e i più recenti studi relativi all’universo alimentare (testi, discorsi e pratiche inerenti alla sfera culinaria ed enogastronomica, configurazioni sintagmatiche e paradigmatiche, ecc.). Gli esiti di tali “giochi creativi” saranno pubblicati sulle pagina Facebook della rivista internazionale curata dai semiotici torinesi, Lexia (www.fb.com/lexiasemiotica). In questo modo, anche il pubblico non accademico e non strettamente legato al mondo della comunicazione e del marketing sarà coinvolto nei processi mediante cui quotidianamente si crea il senso a più livelli, dai mass media alla tavola, dalla letteratura al cinema, e così via. Ciò permetterà inoltre a neofiti e curiosi di familiarizzare con il metodo semiotico, entrando in contatto con alcuni dei principali fondamenti della disciplina che del senso ha fatto il proprio oggetto di indagine. In continuità con la proposta presentata per il caffè scientifico, il cibo sarà al centro non solo dei contenuti dell’iniziativa, ma anche della sua forma (strutturata in modo da richiamare le particolari configurazioni sintagmatiche e paradigmatiche legate ad alcuni sistemi alimentari, nonché i discorsi e le pratiche che attraversano e narrano l’universo enogastronomico).

Tipologia: gioco, mostra, spettacolo

Contatti: Ugo Volli e Simona Stano Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Back to top