Questo sito utilizza i cookies per migliorare i servizi e la fruizione del sito stesso. Continuando a navigare si autorizza l\'utilizzo dei cookie su questo sito

QUAL È L’INTRUSO?

Università degli studi di Torino

Gli spostamenti di persone, merci e materiale vivaistico tra Paesi diversi sono divenuti in tempi recenti sempre più rapidi e intensi, favorendo l’introduzione e l’insediamento accidentale di molte specie esotiche invasive. Tali specie in grado di adattarsi particolarmente bene alle nuove aree possono alterare gli equilibri dell’ecosistema causando, oltre ad una perdita di biodiversità, ingenti perdite economiche in tutto il mondo. In Piemonte, fra le specie dannose di elevato interesse agrario si ricordano: il cinipide galligeno Dryocosmus kuriphilus, responsabile della riduzione della crescita vegetativa e della produzione di castagne; il moscerino dei piccoli frutti Drosophila suzukii, che deponendo le uova nei frutti ancora in pianta ne causa il deperimento e la non commerciabilità; la cimice asiatica Halyomorpha halys, che con le punture di nutrizione a carico dei frutti determina la formazione di aree necrotiche superficiali.

Nell’ambito della Notte dei Ricercatori il nostro scopo è quello di avvicinare il pubblico al mondo degli insetti, sottolineando come, nonostante le loro piccole dimensioni, possano giocare un ruolo decisivo anche nella nostra vita. Vuole essere un evento interattivo al fine di aumentare le conoscenze sulle caratteristiche di questi fitofagi esotici e sulle modalità con cui danneggiano le colture. Saranno illustrati i risultati ottenuti e gli sviluppi futuri di alcuni progetti svolti dal nostro gruppo di ricerca nell’ambito della lotta biologica.

Tipologia: gioco, esperimento, mostra

Contatti: Domenico Bosco  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Back to top